Test di predisposizione genetica patologia cardiovascolare

Il test di predisposizione genetica patologia cardiovascolare rappresenta il più completo e aggiornato esame genetico in grado di valutare soprattutto le mutazioni più significative a carico di geni la cui alterata funzione predispone all’insorgenza di malattie in diversi organi e apparati.

Elenco dei  geni studiati nel test Test di predisposizione genetica patologia cardiovascolare

Attenzione questo è un test genetico del tuo DNA, nulla a che vedere con i semplici test commerciali che valutano solo informazioni specifiche. Questo test analizza tutti i geni coinvolti nei processi patologici sotto elencati comprendendo quindi, un’analisi di innumerevoli mutazioni a loro carico.

Analisi completa delle  mutazioni genetiche presenti sui geni seguenti e ritenute, oggi, verosimilmente responsabili di aumentata predisposizione delle seguenti patologie del sistema cardiovascolare:

Test di predisposizione genetica patologia cardiovascolare

Ictus ed Trombosi:

  • gene codificante per il FATTORE V
    • per il FATTORE II
    • per il MTHFR
    • per il FATTORE XIII
    • per ACE
    • per PAI1
    • per il LDLR

Infarto del miocardio:

  • gene codificante per APOE
    • codificante per LTA
    • codificante per AGT
    • codificante per HABP2
    • codificante per il NOS3
    • codificante per APOB
    • codificante per ACE
    • codificante per LDLR


Brugada (Sindrome del QT-lungo) o della morte improvvisa:

  • gene CACNA1C
    • CACNB2
    • GPD1L
    • HCN4
    • KCND3
    • KCNE1L
    • KCNE3
    • KCNJ8
    • RANGRF
    • SCN1B
    • SCN2B
    • SCN3B
    • SCN5A

Cardiomiopatie:

  • gene ABCC9
    • ACTC1
    • CALR3
    • CAV3
    • CSRP3
    • DSG2
    • JPH2
    • LAMP2
    • LDB3
    • LMNA
    • MIOZ2
    • MYBPC3
    • MYH6
    • MYH7
    • MYL2
    • MYL3
    • MYLK2
    • NEXN
    • PLN
    • PRKAG2
    • PRKAG2
    • PSEN2

N.B. Come verrà ampiamente discusso in consulenza ed appreso attraverso il consenso informato, lo studio eseguito determina solo una aumentata “suscettibilità”, cioè un’aumentata predisposizione ad ammalare delle patologie analizzate. Pertanto, chi è suscettibile, non necessariamente si ammalerà di tali patologie. Allo stesso modo chi non risulta suscettibile, potrebbe “teoricamente” ammalarsi ugualmente per cause diverse.

Con i laboratori di Altamedica riceverai un’assistenza completa grazie a personale altamente qualificato che opera soprattutto in tempi brevi per farvi ottenere rapidamente i risultati dei test.

Whatsapp
Telefono
Email